Può perimenopausa fermare la perdita di peso, In menopausa le diete a basso regime di calorie non funzionano

può perimenopausa fermare la perdita di peso

Nel rallentamento del metabolismo e nelle fluttuazioni ormonali si riconoscono alcune delle giustificazioni del perché in menopausa si ingrassa.

Si tratta della tappa fisiologica nella vita della donna che coincide con la fine della capacità riproduttiva: un passaggio evolutivo, che, come tale, va considerato una nuova condizione di normalità. Prevenire e curare i disturbi della menopausa è possibile! Cosa è la menopausa? Alle alterazioni ormonali possono associarsi altri sintomi: elevati livelli di colesterolo, trigliceridi e glicemia disturbi urogenitali disturbi urinari, secchezza vaginale, dolore durante i rapporti sessuali disturbi vasomotori affaticamento, vampate di calore, dolori muscolari disturbi psicologici ansia, difficoltà di concentrazione,calo della libido, irritabilità A che età si va in menopausa? I sintomi della menopausa Quando calano gli estrogeni la donna è più esposta al rischio di alcune malattie.

Giustificazioni che possiamo superare imparando cosa mangiare e cosa fare per superare questo fastidioso inconveniente. Scopriamolo insieme.

Perché in menopausa si ingrassa?

può perimenopausa fermare la perdita di peso

In menopausa, il nostro metabolismo tende a rallentare. È quindi normale prendere qualche chilo in più!

Come perdere peso in menopausa

La tendenza a ingrassare e la perdita del tono muscolare sono problemi a cui vanno incontro molte donne in menopausa, nonostante spesso si faccia può perimenopausa fermare la perdita di peso attenzione alla dieta. Click to Tweet In menopausa il nostro metabolismo tende a rallentare.

può perimenopausa fermare la perdita di peso

Perché il metabolismo basale rallenta? Uno dei principali fattori che concorrono alla riduzione del metabolismo basale sono le alterazioni ormonali che si verificano in menopausa e che portano alla diminuzione dei livelli di alcuni ormoni. Di conseguenza, per mantenere il proprio peso corporeo è necessario diminuire le calorie che si introducono.

In particolare, nella scelta dei cibi si consiglia di guardare più alla qualità che alla quantità, al fine di non incorrere in carenze nutrizionali. Una dieta sana e bilanciata che favorisca maggiormente il consumo di frutta e verdura e la scelta di legumi, noci, carne bianca, pesce e olio extra vergine di oliva come fonti di carboidrati, proteine e grassi, è un approccio consigliato in menopausa, non solo per il controllo del peso, ma anche per la propria salute in generale.

Nella scelta dei carboidrati si consigliano quelli complessi, quindi pasta e pane integrali, frutta e, in generale, le verdure ricche in fibre.

Prevenire i disturbi della menopausa: controllando il peso si può

I carboidrati complessi favoriscono una concentrazione equilibrata di zuccheri nel sangue, evitando attacchi di fame vorace o improvvisa. Infine, non dimenticare di bere acqua. Ad esempio, il cromo contribuisce al normale metabolismo dei macronutrienti e al mantenimento di livelli normali di glucosio nel sangue e abbiamo visto che il controllo della concentrazione di zuccheri nel sangue è importante durante la menopausa.

Sappiamo tutti che a 50 o 60 anni solo poche persone si possono permettere un fisico asciutto, mangiando come a 30 o 40 anni.

può perimenopausa fermare la perdita di peso

Leggi anche.

pubblicazioni